montaggio cucine

montaggio cucine

Sulle basi dei mobili cucina vanno sempre applicati dei piani di lavoro, in gergo chiamati "top". Questi top anche se alcuni mobilifici li danno in dotazione di serie nella verione laminato, sono effettivamente sempre degli optional da sciegliere nel colore, nella forma e nel materiale. Da padrone in questo campo la fà il top laminato per via del suo basso costo ed ottima durata. Il top in laminato postformato, squadrato od unicolor è un pannello di truciolato rivestito in materiale fibre plastica rigidissima, con varianti qualitative e di colore. Anche nelle versioni idrorepellenti teme l'acqua nei punti di giuntura e bordatura, più le altissime temperature come per esempio un tegame bollente, inoltre esteticamente emana quel che di plastica con cui e fatto. Tutto sommato però il top in laminato se montato ed usato bene non da problemi ed è la miglior scelta quando non si vuole esagere con i costi. I top in pietra naturale come i marmi e graniti sono andati un po in disuso con l'avvenire dei nuovi composti in pietra di quarzo più rigida e compatta che miscelata con resine e pigmenti da ottimi risultati qualitativi ed estetici per le cucine moderne. Il legno è sconsigliato nei top (troppo delicato), l'acciaio è eccezzionale ma serve essere amanti del materiale e del genere per apprezzarlo, poi infine le ceramiche e piastrelle vanno benissimo per ambienti country e rustici, un po meno per il moderno a parte qualche piastrella in gres ad ampia misura o qualcosa del genere che comunque lascia sempre la cosi detta fuga che poi quando si passa per pulire con la spugna od un panno non è il massimo della comodità.